martedì 8 gennaio 2013

Lavoratori dell'edilizia in Campania, uno su sette è a norma

4 Gennaio 1991. Il sindacalista della Cgil Campania Michele Russo viene gambizzato da uomini del clan La Torre. Racconterà il boss Augusto: "L'imprenditore Letizia mi disse che c'era un certo Russo che gli dava fastidio. Non volle capire che la doveva smettere..." Oggi Russo è un tecnico che si occupa ancora di sicurezza nei cantieri e di portare i diritti laddove non ci sono. Ecco la sua testimonianza rilasciata per l'inchiesta "Quando il lavoro uccide" realizzata da Pasquale Notargiacomo con la collaborazione di Andrea Meccia. Il montaggio è di Filomena Canino
 

Nessun commento:

Posta un commento