martedì 8 gennaio 2013

''Nella magistratura regna tanta indifferenza''

Magistrati non specializzati, uffici giudiziari inadeguati, controlli irrisori e un apparato repressivo che non funziona per i reati sulla sicurezza dei lavoratori. E' il quadro delineato da Beniamino Deidda, già procuratore generale di Firenze e tra i massimi esperti della materia. "La legislazione non è più indietro di altri Paesi ma in Italia si è sempre registrata una diffusa disapplicazione delle norme in questo settore". Le sue dichiarazioni nell'inchiesta "Quando il lavoro uccide" realizzata da Pasquale Notargiacomo con la collaborazione di Andrea Meccia. Il montaggio è di Filomena Canino
 

Nessun commento:

Posta un commento