martedì 21 gennaio 2014

Fiat, Cassino: viaggio nella Mirafiori del Sud

Sergio Marchionne, nell'intervista a Ezio Mauro dopo l’acquisizione del 100% di Chrysler da parte di Fiat, lo ha definito lo stabilimento più adatto per il rilancio del marchio Alfa Romeo. Ma in questo mese di gennaio, alla Fiat di Cassino - dove si producono ancora Giulietta, Delta e Bravo - sono stati soltanto quattro i giorni di lavoro. E a febbraio la situazione non migliorerà. Dopo oltre due anni di cassa integrazione, le parole dell'amministratore delegato del Lingotto, non sembrano risollevare lo stato d'animo dei lavoratori, già delusi dal fallimento di Fabbrica Italia. Mentre l'economia locale e l'indotto, fortemente legati all'andamento della Mirafiori del Sud, vivono difficoltà ancora maggiori e aspettano con ansia le mosse di Marchionne.

Servizio di Pasquale Notargiacomo e Andrea Meccia per Repubblica.it