venerdì 7 novembre 2014

Mediamafia. Cosa Nostra fra cinema e TV


In questi giorni in libreria arriva il mio lavoro Mediamafia - Cosa Nostra fra cinema e tv (Di Girolamo editore), una storia della mafia, del cinema di mafia e della sua rappresentazione televisiva dagli anni '70 ai giorni nostri. La copertina è d'autore (la foto è tagliata, perdonaci Letizia Battaglia). La prefazione è di Umberto Santino, uno dei più attenti studiosi di criminalità organizzata. Il libro si chiude con le interviste a Roberto Scarpinato, Procuratore Capo di Palermo e a lei, ancora lei, la grande Lady Battaglia. Devo ringraziare molte persone per questo lavoro. Qui è impossibile farlo. Per saperne di più andate a pag. 193. Buona lettura!

SCHEDA LIBRO: La mafia è da tempo un tema di forte richiamo spettacolare. Ci si domanda spesso se tutto ciò sia un bene o un male. Siamo di fronte a un fenomeno bivalente in cui l'informazione si intreccia con la mitizzazione, il racconto delle vicende con l’enfatizzazione delle leggende. Questo libro delinea una storia della mafia e della sua rappresentazione cinematografica e televisiva dagli anni '70 ai giorni nostri. Uno strumento utile per orientarsi nel mondo delle rappresentazioni del fenomeno Cosa Nostra, soprattutto quando pone problemi e suscita interrogativi, evitando, da un lato, di aderire senza filtri alla rappresentazione cinematografica e televisiva della mafia e, dall'altro, di rigettarla in blocco. Il testo, attento al linguaggio dei mafiosi e a quello sui mafiosi, si muove fra le pieghe di film e sceneggiati Tv, canzoni, titoli di giornale, dichiarazioni di uomini politici, spot pubblicitari. 
Un’analisi originale e necessaria nel complesso universo dei media in cui romanzi, film e serie Tv si ispirano alle vite dei mafiosi i quali, a loro volta, si ispirano alle narrazioni incentrate sulle loro storie. Il mondo delle immagini e la cronaca finiscono così per condizionarsi a vicenda, in un circolo di causa­effetto che va conosciuto, studiato e analizzato.

Il testo contiene approfondimenti sui film: Cadaveri eccellenti (Rosi, 1976); Il Ladro di Bambini (Amelio, 1992); Tano da morire (Torre, 1997); Il Divo (Sorrentino, 2008); La mafia uccide solo d'estate (Pif, 2014) e sullo spot pubblicitario della Nuova Fiat 500 (2007). 

ISBN 978-88-97050-34-6
Pagg. 200
Euro 15,00

Nessun commento:

Posta un commento